DA COSTA A COSTA
È arrivata la prima vera grande crisi

È arrivata la prima vera grande crisi. Anzi, due: la catastrofe umanitaria di Porto Rico e la strage di Las Vegas costringono un’amministrazione fin qui caotica, disorganizzata e distratta dall’inchiesta sulla Russia a gestire due situazioni di grande complessità logistica e politica, che potranno avere conseguenze durature e imprevedibili sulla Casa Bianca e sugli Stati Uniti.

Questo è l’argomento della 18a puntata della seconda stagione di Da Costa a Costa, il viaggio che Francesco Costa sta compiendo da circa due anni e mezzo nell’America che ha eletto Donald Trump come suo presidente. Puoi ascoltare la puntata su Apple Podcast (dove puoi iscriverti e lasciare la tua recensione) oppure cliccando sul visore di Spreaker qui sotto, oppure ancora attraverso le app più diffuse per iOS e Android.
Questa puntata è stata realizzata con il contributo di basicomo, Composition Book fatti a mano in Italia, subito disponibili su basicomo.com. E con il sostegno di Barracuda Shoes.

Di seguito, le traduzioni in italiano degli inserti contenuti nella puntata.

Carmen Yulìn Cruz, sindaco di San Juan di Porto Rico

Vi imploro, imploro chiunque possa ascoltarci, di evitare di farci morire. Se qualcuno ci sta ascoltando, noi stiamo morendo e voi ci state uccidendo con la vostra inefficienza e la vostra burocrazia.

CNN Espanol News

Anchorman: Siamo al telefono con Ricardo Ramos, il presidente dell’Autorità dell’Energia Elettrica di Porto Rico. Si trova a San Juan. Ingegnere, benvenuto. Qual è la valutazione della situazione, oggi, per lei?
Ramos: Sì, buona sera, Guillermo. La situazione è disastrosa. Noi abbiamo potuto volare poco perché il tempo era cattivo in molte parti. Abbiamo potuto sorvolare solo parte di due linee di trasmissione (ad alta tensione) e abbiamo trovato oltre 40 strutture staccate e cadute al suolo.

Trump sent 18 tweets on Puerto Rico on Saturday. And made things a whole lot worse (CNN, 1/10/2017)

Il presidente ha appena replicato alle affermazioni del sindaco (di San Juan) dicendo: «Al sindaco di San Juan, che solo qualche giorno fa aveva si era complimentata, i Democratici adesso hanno detto “Devi essere cattiva con Trump”. È così scarsa la leadership del sindaco e di altri in Porto Rico, che non riescono a organizzare gli aiuti dei propri lavoratori. Vogliono che tutti sia fatto per loro (da altri) quando invece dovrebbe essere uno sforzo della loro comunità. 10.000 persone mandate dal governo adesso sull’isola stanno facendo un lavoro fantastico». Di nuovo una serie di tweet che arrivano dal presidente degli Stati Uniti.

Trump compares Puerto Rico deaths to Katrina (CNN, 3/10/2018)

Trump: Ogni morte è un orrore. Ma se pensate a una vera catastrofe come Katrina e pensate alle tremende centinaia e centinaia e centinaia di persone che sono morte e vedere cos’è successo qui con, davvero, un uragano che è stato totalmente insostenibile – nessuno ha mai visto qualcosa del genere… Qual è il vostro bilancio dei morti al momento – diciassette?
Ricardo Rossellò, governatore di Porto Rico: Sedici certificati.
Trump: Sedici persone certificate. Sedici persone contro migliaia. Potete essere orgogliosi di tutta la vostra gente, della vostra gente che ha lavorato insieme. Sedici contro letteralmente migliaia di persone. Potete essere davvero orgogliosi. Tutti quelli che sono attorno a questo tavolo e chiunque ci guardi può davvero essere orgoglioso di quello che si sta verificando a Porto Rico.

Suoni della sparatoria al Mandala Bay di Las Vegas, 1/10/2017

The Late Show with Stephen Colbert (4/10/2917)

I Repubblicani del Congresso stanno lavorando a qualcosa – in qualche modo è fastidioso – in particolare sulla nuova legge per rendere i silenziatori più facili da comprare. Perché quello è il problema con la violenza delle armi: il rumore.

Leave a Reply

Required fields are marked*