Uguali

Uguali è un progetto di ActionAid, scritto e interpretato da Roberto Saviano e promosso in collaborazione con Spotify. Uguali è un podcast inedito di 4 episodi che raccontano storie, emozioni, incontri indimenticabili nei paesi dove ActionAid è presente e lavora per i diritti delle comunità più povere: Etiopia, India, Kenya, Mozambico, Ruanda, Somaliland. Un nuovo modo di raccontare quanto accade lontano dai nostri sguardi,e che trova nelle parole dello scrittore la capacità di avvicinare l’ascoltatore alla scoperta di quanto sia possibile fare semplicemente restituendo umanità e dignità a donne e uomini senza nome.

Uguali nasce con l’obiettivo di affrontare questioni fondamentali come l’istruzione, la mancanza di risorse e i cambiamenti climatici, i diritti delle donne, attraverso le storie di persone uniche che, grazie al sostegno a distanza con ActionAid, hanno potuto cambiare non solo la propria vita ma anche quella di tutta la loro comunità. Roberto Saviano affronta lo strumento del podcast scegliendo di abbattere stereotipi, false narrazioni sul Sud del mondo e sulle organizzazioni umanitarie, portando all’attenzione soluzioni concrete che hanno migliorato la vita di comunità a migliaia di chilometri da noi.

Fino a pochi anni fa, Beatrice viveva in un villaggio del Kenya dove lavorava anche 12 ore al giorno nei campi per pochi soldi e metteva a fatica insieme pranzo e cena per i suoi 5 figli. PoiActionAid le ha dato dei polli e la sua vita è cambiata. I polli si sono moltiplicati e hanno consentito a Beatrice di aprire una bottega in cui vendere uova, mangime e medicinali. Per capire che cosa è oggi la povertà non è possibile ignorare il ruolo ricoperto dalle donne. Osservandole, studiando la loro forza potremo comprendere cosa fare per migliorare il mondo in cui viviamo. È ciò che ActionAid fa da anni con l’adozione a distanza: in realtà come il Kenya o come il Ruanda e l’India, che Roberto Saviano descrive attraverso le storie di Christine e Lucie, non appena una donna – una sola! – è messa in condizione di migliorare la propria vita grazie al lavoro, i benefici investono tutta la comunità.

Inizia a dare il tuo sostegno a distanza cliccando qui: http://www.actionaid.it/uguali

 

Abigail ha dieci anni. È piccola ma tenace. A Marracuene, un distretto povero a nord della capitale del Mozambico, ogni giorno percorre 10 chilometri a piedi per andare e tornare da scuola. Lo fa perché sa che questa è l’unica occasione per potersi costruire il futuro a cui anche lei sente di avere diritto. In Mozambico più di mezzo milione di studenti frequentano le lezioni sotto gli alberi e circa 3 milioni di bambini della scuola primaria non hanno banchi né sedie e sono costretti a sedere sul pavimento. Nel primo dei quattro episodi di questo podcast, Roberto Saviano racconta la storia di Abigail e quella di Lourdes, che grazie ad Action Aid e al sostegno a distanza è tornata a studiare ed è diventata una maestra. Ma racconta che c’è ancora bisogno di aiuto, di 7 nuove aule a Marracuene e nel distretto di Manhiça, e di 750 banchi. E poi ci sarà bisogno di convincere i genitori a mandare i figli a scuola. Perché é dalla scuola che nasce la possibilità di creare uguaglianza e di costruire un futuro in un Paese da cui non si sia più costretti a scappare. A Natale dai il tuo sostegno a distanza cliccando qui: http://www.actionaid.it/uguali Produzione a cura di Piano P.